UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI DI MILANO REDAZIONE GIORNALISTICA DI CAMMINARE INSIEME 

NOTIZIARIO SETTIMANALE N 12 di martedì 24 marzo 2020

 

Carissime socie e carissimi soci,

avremmo dovuto vivere questi giorni come momenti di grande gioia, impegnati nelle celebrazioni per il Centenario dell'Unione e per il 180° anniversario dell'Istituto.

Molti di noi pregustavano il piacere di tornare a riscoprire gli angoli più nascosti del Palazzo di Via Vivaio, luoghi che ci hanno visti bambini pronti ad affrontare l'impegnativo cammino verso la migliore integrazione possibile.

Certo, la via del riscatto sociale non fu sempre facile, spesso comportava la forzata separazione dagli affetti, ma alla fine il sacrificio ha donato a molti di noi la libertà.

Quella libertà per la quale l'Unione si batte da 100 anni e che si è concretizzata con l'opportunità di poter studiare, di trovare un impiego e di poter formare una famiglia.

Sì l'Unione,  attorno alla quale ci saremmo stretti anche qui a Milano, esprimendo con orgoglio e passione concreta riconoscenza per le tante conquiste ottenute nella salvaguardia e nella tutela dei Ciechi italiani.

Molti di noi sarebbero andati alla Scala per assistere al prestigioso Concerto di Ivàn Fischer direttore dell'Orchestra di Budapest, in una manifestazione di raccolta fondi appositamente organizzata a favore dell'Istituto e dell'Unione.

Oggi poi, i Quadri Dirigenti dell'Unione avrebbero partecipato, presso il grattacielo Pirelli, ad una seduta commemorativa del Consiglio Regionale appositamente convocata per rendere omaggio a i 100 anni della nostra Unione.

Ed invece, a malincuore, abbiamo dovuto ammainare le nostre bandiere rimandando la festa alla fine dell'emergenza sanitaria in corso.

Forse perché pronti a far festa  questa sciagura ci ha proprio colpito, facendo crescere in tutti noi, giorno dopo giorno, un senso di impotenza difficile da accettare.

E così,  mentre tutto sembra precipitare, cresce, nello stesso tempo, la voglia di fare, di non far mancare il nostro supporto almeno ai più indifesi.

Ad un certo punto abbiamo dovuto arrenderci  e prendere  atto dei decreti che hanno sospeso il servizio Civile e fortemente ridotto la mobilità  costringendoci  a sospendere i servizi di sportello della Sezione e a chiudere la sede del nostro amatissimo Circolo Paolo Bentivoglio.

Tuttavia, grazie alla tecnologia, abbiamo e stiamo presidiando la Sezione e, al di là delle pratiche amministrative compatibili con il lavori a distanza, cerchiamo di offrire compagnia e supporto psicologico ai tanti anziani soli che ci interpellano.

Era nostra intenzione organizzare una squadra di volontari in grado di supportare i soci soli nel fare la spesa e nell’acquisto dei farmaci, ma le autorità preposte non l'hanno consentito per motivi di sicurezza.

Questi servizi sono gestiti direttamente dal Comune o da alcune realtà di cui vi diamo conto nelle righe che seguono la cui operatività vi preghiamo di verificare di volta in volta.

Sappiamo della volontà di molti soci di continuare ad essere indipendenti per non gravare sui servizi comunali già in affanno, ma sappiamo anche che la grande confusione rende estremamente difficile il contatto soprattutto con il comparto dei supermercati.

Noi comunque continueremo ad esservi vicino e grazie alla tecnologia  degli impianti telefonici faremo del nostro meglio in termini di puntualità ed efficienza.

Chiunque di voi volesse rendersi disponibile ad offrire supporto psicologico o anche semplicemente compagnia a distanza può dare la propria disponibilità telefonando in Sezione.

Gli uffici coordinati da Alberto Piovani veicoleranno la vostra disponibilità stabilendo, nel rispetto della privacy, gli opportuni contatti.

Amiche ed amici, in questo vorrei essere come Noè quando vide tornare la colomba sana e salva, segno che la tempesta era finita. 

 

ASSEMBLEA ELETTIVA 

Nel dar seguito alle disposizioni contenute nei vari DPCM, emanati in questi giorni, recanti le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, si informa che l’Assemblea ordinaria della Sezione Territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Milano, prevista per sabato 4 aprile è rimandata a  data da definirsi. Si precisa comunque che farà fede la data della convocazione ufficiale scritta, contenuta come sempre nel periodico “Camminare Insieme” i cui tempi di spedizione non potranno prescindere dall’evoluzione e dagli inevitabili condizionamenti dovuti agli interventi per il contrasto dell’attuale emergenza Coronavirus.

 

OPERATIVITA' DELLA SEZIONE

Nel ribadire che tutte le attività  e i servizi della Sezione e del Circolo Paolo Bentivoglio sono sospese, ricordiamo che gli uffici comunque rimangono presidiati a distanza in modo da assicurare risposte telefoniche e telematiche a tutti i soci. Nello specifico, rimangono operativi e raggiungibili dal menù proposto dal centralino telefonico i seguenti uffici: la segreteria soci, il servizio di accompagnamento, il patronato, la gestione immobiliare, la segreteria di Presidenza, il Segretario sezionale e il notiziario registrato aggiornato. Quest'ultimo è disponibile automaticamente durante gli orari di chiusura, mentre negli orari di apertura della Sezione è selezionabile con la scelta 9 del menù telefonico.

 

ESTENSIONE PERMESSI RETRIBUITI LEGGE 104

Il recente Decreto Legge "Cura Italia" tra le molte misure  ha introdotto anche l'estensione dei periodi di astensione dal lavoro previsti dalla Legge 104/92; le istruzioni operative e procedurali in merito all’applicazione dei suddetti benefici saranno fornite con la relativa circolare illustrativa che sarà pubblicata a seguito del parere favorevole del Ministero vigilante. Riportiamo l'estratto del messaggio 1281 del 20 marzo 2020 dell'INPS sull'argomento:

"In aggiunta ai 3 giorni mensili già previsti dalla legge n. 104/92 (3 per il mese di marzo e tre per il mese di aprile) è possibile fruire di ulteriori 12 giorni complessivi per i mesi di marzo e aprile. Tali giorni, anche frazionabili in ore, possono essere fruiti consecutivamente nello stesso mese"

 

MILANO AIUTA

Informiamo che il Comune di Milano ha attivato il servizio "Milano aiuta" al fine di rispondere alle esigenze degli anziani e delle persone fragili in questo periodo di emergenza Coronavirus. Per richiedere il servizio gli interessati potranno chiamare il numero unico 02.02.02 e seguire le istruzioni del menù telefonico. nel caso di lunghi tempi di attesa dovuti alle numerose chiamate in coda, si verrà invitati a scegliere tra il continuare ad attendere al telefono oppure a lasciare il proprio numero per essere richiamati entro le 24 ore successive.

 

CONSEGNA DEI FARMACI A DOMICILIO

Ricordiamo che Federfarma, grazie alla collaborazione di molte farmacie private aderenti al suo circuito, ha attivato da tempo un numero verde al quale è possibile chiedere i contatti dei punti vendita più vicini disponibili a effettuare la consegna a domicilio dei medicinali. Gli interessati potranno chiamare il numero verde  800.189.521, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00, e fornire all’operatore le generalità e l’indirizzo al quale desiderano sia recapitato il farmaco. L’operatore di Federfarma  fornirà i numeri di telefono delle farmacie più vicine affinché l’interessato possa contattarle direttamente per verificare la disponibilità del medicinale e organizzare la consegna e l'eventuale ritiro della ricetta.

 

SERVIZIO UGO #IORESTOACASA

Ricordiamo che questo servizio, attivo da tempo sul territorio milanese, in questo periodo è disponibile ad aiutare anziani e persone fragili per le commissioni importanti: fare la spesa, andare in farmacia, pagare le bollette, ecc.

Per usufruire del servizio gli interessati potranno mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare al numero 392.99.67.718 (la preghiera del team di UGO è di usare internet se possibile, così da lasciare la linea telefonica libera per gli anziani). Una volta ricevuta la richiesta, il servizio si attiverà per dare riscontro il più in fretta possibile e trovare un Ugo disponibile sul territorio con tariffe scontate del 10% rispetto a quelle normalmente applicate. Per ulteriori dettagli http://www.hellougo.com

 

LICENZE A TEMPO GRATUITE DI JAWS E ZOOMTEXT

Vision Dept in collaborazione con Freedom Scientific, in questo periodo di emergenza sanitaria, offre una licenza gratuita della durata di 90 giorni per lo screen reader JAWS e il software ingrandente ZoomText a tutti coloro che ne faranno richiesta.

Chi fosse interessato a ottenere la licenza potrà chiamare il numero telefonico 02.29.53.48.62 oppure scrivere una mail, indicando nome cognome, a all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

SLASH RADIO WEB 

Nonostante la situazione di emergenza, vi invitiamo a a seguire la programmazione di Slash Radio Web, relativa alla settimana che sarà, come da consuetudine, ricca di rubriche e di interessanti appuntamenti.

In particolare segnaliamo:

Mercoledì 25 Marzo 2020, dalle 16:30 alle 17:30, rubrica "Chiedi al Presidente"

Gli ascoltatori, che sono sempre invitati a partecipare con quesiti e contributi, potranno intervenire con le seguenti modalità:

- Tramite telefono chiamando durante la diretta il numero: 06.92.09.25.66 ;

- Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti la trasmissione, all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- Compilando l'apposito form di Slash Radio Web o scrivendo sulla pagina facebook Slash Radio Web. 

Per collegarsi e ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp oppure, per i possessori dell'assistente vocale Alexa con l'apposita skill attivata, basterà pronunciare i comandi: "Alexa, AVVIA Slash Radio Web"  o "Alexa, APRI Slash Radio Web".

 

Nell’invitare tutti i soci a tenersi costantemente aggiornati leggendo e ascoltando i nostri comunicati che potrebbero anche essere divulgati in forma straordinaria per l'emergenza sanitaria in corso, a tutti giunga un caloroso e forte abbraccio.

 

Il prossimo notiziario sarà diffuso martedì 31 marzo 2020, salvo urgenze dipendenti dall'emergenza Coronavirus.

 

Il Presidente  Rodolfo Masto